martedì 19 settembre 2017
14.01.2013 - VALERIO GAMBACORTA

Slittato l'inizio delle operazioni peritali nel processo Maccario

Fissato per oggi il saggio grafico (attività preliminare alla perizia calligrafica vera e propria sulle fatture al centro della controversia), è slittato per l'assenza di una delle parti offese nel procedimento.

Il procedimento si svolge ricordiamo nelle forme del rito abbreviato.

I fatti: l'artigiano Parvez Aktar avrebbe emesso false fatture e redatto falsa contrattazione per prestazioni d'opera per decine di migliaia di Euro. La posizione dell'Avvocato Fabrizio Maccario (difeso dall'Avvocato Pio Guido Felici di Ventimiglia) vede il professionista, ed ex assessore del Comune di Ventimiglia in passato, nelle vesti di coimputato poichè, a conoscenza della condotta del proprio cliente (il Parvez appunto) avrebbe inviato lettere di sollecito per il pagamento delle somme suddette.

La grafologa Dalmasso, che aveva già assunto l'incarico peritale volto ad accertare l'autenticità delle firme apposte dalla parte civile Raco Stella su di una fattura e su di un contratto, stamane avrebbe dovuto dare inizio alle operazioni peritali con un "saggio grafico".

Come detto, detti incombenti sono stati rinviati a data da destinarsi per l'assenza (è fuori dall'Italia) di una delle parti offese, che aveva peraltro rinunciato a costituirsi parte civile.

Il saggio grafico, la perizia calligrafica e l'escussione (prossimamente) di un amministratore condominiale - che riferirà sull'avvenuto svolgimento (o meno) dei lavori da parte della ditta del Parvez nel condominio medesimo - sono gli incombenti istruttori che erano stati messi come condizione preliminare al rito abbreviato da parte della difesa Maccario.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo