giovedì 27 aprile 2017
02.08.2016 - Donatella Lauria

Dolceacqua: è gestita da volontari la prestigiosa biblioteca civica di Palazzo Garoscio

Bibliotecari per passione: un esempio di impegno e amore per le proprie tradizioni nel piccolo paese dei Doria.

Un ambiente accogliente che vanta oltre ottomila volumi e 4 postazioni WiFi.

La biblioteca civica di Dolceacqua, collocata all'interno del prestigioso palazzo Garoscio nel cuore del paese, è un centro culturale d'eccellenza con una singolare caratteristica: è gestito da volontari.

Tre sale ricche di libri di ogni genere, quattro nuovi computer per l'accesso in internet, tavoli da lettura. E nella stagione scolastica diventa anche un luogo di aggregazione per gli studenti che possono seguire lezioni di recupero di matematica, sempre a costo zero. 

Il piccolo paese dei Doria, guidato ormai da anni dal sindaco Fulvio Gazzola, non si smentisce. Ha da sempre puntato sulla cultura, e anche con poche risorse in tasca, riesce a competere, o meglio a superare, comuni più grandi e meno efficienti in tale ambito.

Dall' 8 al 22 agosto i locali della biblioteca saranno chiusi, ma dopo la pausa estiva le instancabili bibliotecarie torneranno alla loro postazione.

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo