sabato 29 aprile 2017
20.12.2012 - REDAZIONE

"Il taglio dell'esenzione Irpef una decisione necessaria"

Non si fa attendere la risposta del Partito Democratico per bocca del Capogruppo Miceli alla polemica sollevata ieri dal Pdl regionale intorno all'abbassamento della soglia addizionale Irpef. Comunicato Stampa.

La decisione assunta dalla Giunta Regionale di abbassare la soglia di esenzione dall’addizionale Irpef fino ai redditi di 27.000 euro annui è una decisione dolorosa, che rattrista tutti e non rallegra nessuno. Tuttavia la misura si è resa necessaria in seguito alla revisione al ribasso delle stime delle entrate regionali di 10 milioni di euro, comunicataci dal Ministero dell’Economia e delle Finanze a inizio dicembre. Minori entrate che la Regione ha dovuto obbligatoriamente pareggiare nel bilancio.

Sottolineo comunque che, a fronte di una platea ligure di circa 934.000 contribuenti, anche dopo questo doloroso emendamento, circa 765.000 contribuenti (pari all’83%) non soggiacciono all’addizionale Irpef. In molte altre regioni non è così.

Vorrei anche suggerire al Capogruppo del Pdl Melgrati, che ha attaccato questo provvedimento con grande veemenza, una maggiore coerenza tra le richieste, legittime, di evitare aumenti della tassazione e le iniziative sul territorio. Infatti, in occasione di ogni (e sottolineo ogni) tentativo della Giunta di razionalizzare la spesa, in particolare di quella sanitaria, Melgrati inscena iniziative di protesta di vario tipo ma sempre di grande impatto mediatico. Sarebbe forse più utile da parte sua assumere un atteggiamento più responsabile, condividendo e sostenendo gli sforzi della giunta per diminuire la spesa ed evitare così di mettere nuove tasse, le stesse tasse cui Melgrati afferma di essere contrario.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo