martedì 25 luglio 2017
01.02.2013 - REDAZIONE

La Destra: "Si riparta dalla piccola e media impresa"

"Il commercio, la piccola e media impresa sono gli ultimi capisaldi contro l’economia globalizzata e la conseguente depersonalizzazione dell’identità e dell’ingegno individuali".

Valutino i falsi messaggeri di solidarietà: essi stessi saranno le vittime immediatamente successive qualora le realtà imprenditoriali dovessero soccombere nel confronto con una eccessiva fiscalità.

Da sempre il privato “che fa” è vittima di una odiosa campagna denigratoria a causa di una mentalità marxista, purtroppo ancora presente nella sinistra italiana, volta solamente alla sua delegittimazione con lo scopo di limitarlo e se possibile eliminarlo consentendo così allo stato di essere unico soggetto in campo economico.

A tutte le persone dotate di raziocinio inviamo un accorato appello affinchè ci aiutino ad aiutare i cittadini imprenditori che lottano in difesa della propria sopravvivenza, obbligando i futuri governanti ad agire da calmieratori per quanto attiene le imposizioni fiscali e le banche a ripristinare il loro originario compito che è quello di contribuire, con prestiti agevolati, a dare un futuro più sereno alle imprese ed alle famiglie italiane.

Lo stato poi proceda senza indugi a saldare i debiti contratti con le imprese a compendio di lavori già da tempo consegnatigli quale committente.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo