martedì 29 settembre 2020
19.08.2012 - REDAZIONE

San Bartolomeo al Mare: lotta all'evasione. Interviene il Sindaco

Riceviamo e pubblichiamo lettera al giornale del Primo Cittadino della città rivierasca Adriano Ragni, responsabile altresì del "Comparto Turismo" in seno alla Lega Nord.

"Anche oggi sui quotidiani “evasori, è guerra!“ .
Guardia di Finanza impegnatissima, insieme all'Agenzia delle Entrate ed altri corpi “speciali”, addirittura si parla di agenti sotto copertura ...
Viviamo in uno Stato in cui moltissimi lavoratori autonomi e dipendenti pubblici e privati per arrivare a fine mese fanno un secondo, se non un terzo lavoro, in nero.
Uno Stato in cui migliaia di persone pagano le tasse a rate e un numero enorme di persone pagano le tasse usando il fido in banca! …. vi sembra normale?
Lo stesso Stato ... no adesso BASTA , lo voglio scrivere minuscolo ... lo stesso stato, dove burocrati, manager, dirigenti, continuano a guadagnare stipendi da centinaia di migliaia di euro all'anno;
lo stesso stato in cui le aliquote delle tasse sono troppo alte, strangolano inesorabilmente coloro che vogliono, o devono, per varie ragioni pagarle;
lo stesso stato nel quale il Professore che fa il Primo Ministro è stato nominato Senatore a vita pochi giorni prima di accettare l'incarico di Capo del Governo;
lo stesso stato del quale non si fida più nessuno.
Siamo veramente un popolo di ladri?
Sudditi in uno stato nel quale chi ci riesce evade sistematicamente?
Probabilmente SI.
Ma una volta, almeno una volta soltanto, Signor Primo Ministro e Signor Presidente Napolitano,
provate a chiedervi
PERCHE' ?"


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo