lunedì 10 dicembre 2018
09.01.2013 - REDAZIONE

Regione: pronto il rilancio del "commercio" con un bando da tre milioni di Euro

L'Assessore al Commercio Guccinelli: “Tessuto vitale, provvedimento per difendersi dalla crisi e dal calo dei consumi”

Tre milioni di euro dalla Regione Liguria per ristrutturare negozi, bar, ristoranti e altri esercizi commerciali di vendita al dettaglio. Il bando, approvato dalla giunta Burlando a fine anno partirà da marzo ed è stato anticipato in mattinata dall’Assessore al Commercio Renzo Guccinelli. L’Assessore ha sottolineato come con questo provvedimento si aggiunga e prosegua l’azione in favore del commercio al dettaglio in Liguria, comparto che dal 2005 - prima giunta Burlando - la Regione ha sostenuto 1451 progetti pari a finanziamento per 17 milioni e 400 mila euro”.

Per Guccinelli,  anche questo nuovo bando, servirà a far fronte al grave momento di crisi e al calo dei consumi, “per  fare in modo che un tessuto importante come quello del commercio, che in Liguria registra 28 mila 500 esercizi, con una superficie complessiva di oltre 1 milione di metri quadrati , possa tenere testa a questi momenti difficili, valorizzarsi e svilupparsi”.

Il sostegno finanziario della Regione si articola su due contributi:  in conto interessi e  a fondo perduto.

Il primo - conto interessi - prevede l’abbattimento del tasso d’interesse, che l’impresa deve pagare all’Istituto di credito con il quale ha contratto il mutuo per ottenere le risorse necessarie a realizzare l’intervento di riqualificazione dell’azienda.

La percentuale dell’abbattimento è determinata nella misura dell’80%, con ulteriori incrementi in casi particolari: 10% in più per le botteghe storiche, 15% per le imprese costituite da giovani, 20% per quelle che hanno sede nei comuni non costieri liguri, con popolazione residente non superiore a 1.500 abitanti.

Il contributo a fondo perduto, invece, è concesso nella misura del 30% dell’investimento ammissibile. Soglia che l’assessorato regionale ha elevato al 35% a favore delle imprese ubicate nei Comuni non costieri con popolazione residente non superiore ai millecinquecento abitanti.

Il tempo assegnato agli operatori per la realizzazione del progetto approvato è di 12 mesi che decorreranno dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione del contributo.

Il bando prevede  una larga retroattività, infatti la richiesta dei benefici economici può essere avanzata anche dalle piccole imprese commerciali che abbiano avviato l’iniziativa di ristrutturazione dell’esercizio dal 1 ottobre 2010.

Diversamente da quanto accadeva in passato, il requisito dell’anno di attività commerciale verrà calcolato anche sommando un precedente periodo di apertura del negozio con prodotti di categorie merceologiche diverse da quelle attualmente vendute.

In tal modo l’accesso ai contributi è considerevolmente ampliato.

Il bando sarà  disponibile sul sito della Regione Liguria. Le domanda di richiesta del contributo si potranno  presentare a Filse Spa dal 15 marzo al  15 ottobre 2013.

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo