lunedì 20 novembre 2017
20.09.2011 - Alessandro Giacobbe

Sciangai di Pontedassio

Lo “stretto” per eccellenza, luogo di evoluzioni e manovre impossibili in attesa di uno svincolo per la valle dell'Agazza da tempo in costruzione. Luogo chiuso fra le case a schiera che affiancano una striscia di asfalto non più larga di cinque metri (sicuramente meno, in alcuni punti), con faticosi e minimi marciapiedi in rissoli. Ecco Sciangai, un quartiere di Pontedassio di secolare memoria. Secolare perché è uno degli abitati originari di Pontedassio, diviso in varie borgate già nel corso del Medioevo, oggi poco leggibili per l'espansione edilizia, il passaggio della strada carrozzabile per il Piemonte, la costruzione della grande parrocchiale di Santa Margherita in foggia ottocentesca. Inoltre la strada era “la via del sale”, una porzione di strada per il Piemonte sabaudo, il cordone ombelicale che riuniva l'approdo di Oneglia, sabaudo dal 1576, alla pianura Padana. Da un capo all'altro, Sciangai ad evocare il punto scosceso verso il torrente Impero, le case che sono costruite anche sopra un antico canale o beudo di adduzione idrica ai frantoi periferici. Da un capo all'altro, dalla porta cittadina verso il Piemonte, dove una ricostruzione recente ne suggerisce se non altro il volume, alla parte iniziale, dove si trova una splendida quanto sconosciuta fontana a vasca del XV secolo: un segno del passaggio di uomini e bestie. Un luogo simbolo del passato dove si vive ancora a misura d'uomo, all'ombra delle case dei Doria signori locali dalla fine del XIII secolo e dove si può giocare, almeno una volta all'anno, al gioco tipico di questi luoghi, il pallonetto o “balletta” o palla elastica nella dizione moderna. Alessandro Giacobbe. Con questi articoli inizia un dialogo con i lettori collegato alla possibilità che gli stessi richiedano informazioni su monumenti, realtà storiche o curiosità del nostro territorio, in special modo per l'entroterra della Provincia di Imperia. Si è disponibili. Cari saluti a tutti.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo